3 errori da evitare nell’uso del forno microonde professionale

Il forno microonde professionale è uno strumento indispensabile per tanti ristoratori. Non tutti hanno la pazienza di leggere il libretto d’istruzioni o, alle prime, armi, sanno cosa può succedere con banali distrazioni.

Ecco allora 3 errori da evitare nell’uso del forno microonde professionale, perché possono costare cari:

1. Non collocare contenitori non adatti a microonde all’interno del forno

Nel caso peggiore potrebbe anche deformarsi o scolorirsi il contenitore. Nel caso migliore, comunque, avvelenerete i clienti. Anche la melamina non è adatta ad essere inserita in microonde ed è spesso lavorata in maniera tanto fine da non sembrare plastica.

3 errori microonde professionale

2. Mai lasciare i contenitori chiusi o alimenti non forati

Un contenitore chiuso può sviluppare umidità, dilatarsi ed è facile che, ad elevate temperature, scoppi all’interno della camera del forno microonde professionale. Per lo stesso motivo patate o castagne non vanno inserite se non adeguatamente forate. Rischiano di esplodere sulle pareti.

Evitare di aprire qualcosa coperto da pellicola e di mettere questa a contatto con gli alimenti, anche se specificamente studiata.
Anche l’alluminio va usato con parsimonia, mentre la carta forno può essere utile per trattenere l’umidità ed evitare schizzi nella camera del forno.

Da ultimo, i legacci per i sacchetti del congelatore, anche vanno eliminati, oltretutto perché metallici.

3. Bandire decorazioni e ceramiche con componenti metalliche

Ultimo ma non ultimo deigli errori da evitare nell’uso del forno microonde professionale: il metallo non va d’accordo con i magnetron. E il magnetron è il cuore pulsante del microonde. Spesso sostituirlo vuol dire spendere quasi quanto un forno microonde professionale nuovo. Assicurarsi sempre di utilizzare ceramiche adatte che non interferiscano con il funzionamento del microonde.