attrezzature da cucina professionale

Le 9 attrezzature da cucina professionali indispensabili

Vuoi aprire un’attività, che sia un ristorante o un albergo e vuoi farti un’idea su quali siano le attrezzature da cucina professionali indispensabili? Sei nel posto giusto!

Le attrezzature cucina ristorante sono moltissime, da quelle strettamente necessarie a quelle sostituibili. Tuttavia, la necessità di avere un’attrezzatura piuttosto che un’altra dipende dal tipo di attività. Se hai una cucina che produce pasta fresca, una sfogliatrice sarà indispensabile, ma questa attrezzatura non servirà all’interno di un fast food.

Noleggio attrezzature da cucina: le attrezzature per cucina professionale costano! Noi di Forniture Alberghiere Shop ti permettiamo di scegliere il noleggio operativo: come? Scoprilo subito cliccando qui!

Attrezzature cucina professionale: le 9 fondamentali

Ecco un elenco delle attrezzature professionali da cucina indispensabili.

Abbattitore

L’abbattitore è un’attrezzatura ristorazione indispensabile: ti permetterà infatti di risparmiare tempo, soldi e soprattutto di avere piatti gustosi già pronti, che andranno soltanto riscaldati. Infatti, l’abbattimento in positivo è particolarmente utile e interessante perché ti permette di produrre grandi quantità e mantenere la roba come appena fatta più a lungo o di congelarla senza che questo si senta al gusto e si veda nel piatto. Si tratta dell’elemento che rende un abbattitore professionale diverso da un frigorifero. Se vuoi sapere come funziona l’abbattitore e come sceglierlo, puoi cliccare qui. Alcune aziende sanitarie richiedono al titolare dell’attività ristorativa di compilare un’autocertificazione del possesso della macchina.

Frigorifero e/o celle frigorifere

Un frigorifero e/o delle celle frigorifere sono indispensabili per conservare i prodotti. Ricorda, inoltre, che ci sono delle norme haccp da rispettare! Si tratta di elementi fondamentali per la buona gestione di un ristorante, ma soprattutto per offrire piatti sani per la salute dei tuoi clienti. L’argomento ha una grande importanza, per questo abbiamo scritto un articolo a riguardo.

Fuochi

I fuochi sono indispensabili in qualsiasi cucina professionale che si rispetti. Meglio ancora se si tratta di fuochi installati su cucine modulari, che si possono personalizzare molto facilmente. Elettrici, a gas o a induzione, questo dipende dalle tue esigenze. Quali sono le differenze? I fuochi a gas hanno prezzi d’acquisto e di utilizzo contenuti e sono adatti a tutte le pentole; tuttavia hanno la necessità di essere allacciati da un professionista. D’altronde, si parla di gas, che sia metano o gpl è materiale infiammabile. Assicurati con uno studio di ingegneria per la sicurezza di essere a norma. Sotto i 36 kW installati non hai particolari obblighi, sotto i 116 kW installati devi fare tutto a norma, non serve l’ispezione e collaudo dei Vigili del fuoco nella tua struttura. Oltre tale soglia sono indispensabili messe a norma edili, di solito, consistenti. Per questo vanno sempre più di moda le cucine elettriche.

I modelli elettrici, che si parli delle classiche piastre quadrate o tonde o di vetroceramica, sono, invece, particolarmente semplici da pulire; tra gli svantaggi abbiamo che si tratta di un prodotto economicamente non efficiente, che impiega molto tempo a scaldarsi e anche a raffreddarsi. I fuochi ad induzione sono i piani di riscaldamento più performanti, facili da pulire e senza il rischio di scottarsi. Per questo motivo sono i più costosi e necessitano anche di pentole apposite. Hanno una durata nel tempo in ore: il generatore che ne è il cuore pulsante non dura in eterno.

Forno

La scelta del forno è spesso influenzata dai fornelli: esistono, infatti, fornelli monoblocco con il forno integrato, che permettono di salvare molto spazio in cucina. Ne esistono di diversi tipi, a convezione, cioè ventilati oppure statici a gas o elettrici. Tutto dipende da quali sono le vostre necessità. Se utilizzi costantemente l’abbattitore o fai catering, per esempio, può essere più conveniente scegliere un forno trivalente, fa anche vapore e rigenera correttamente i piatti senza lasciare aloni sulle ceramiche. Uno dei forni top di gamma è Rational, multivalente perché in grado di sostituire, con gli appositi accessori, anche il fry top o la bistecchiera o la friggitrice con prodotti pre-cotti.

Cappa d’aspirazione

La cappa d’aspirazione è un elemento fondamentale in cucina, obbligatorio per legge! In commercio ne esistono tante e di diversi tipi, l’importante è che ce ne sia una in ogni cucina professionale. Possono essere a muro oppure centrali con motore a bordo o con cassonetto esterno. La canalizzazione in acciaio o in lamiera zincata deve essere prevista a norma di legge con sfiato al tetto. Se sei in affitto questa è una delle prime cose da guardare. Il foro per una cappa professionale è minimo 25 cm, meglio se 30, contro i 10/15 del domestico. Un bravo progettista dovrebbe dirtelo. Esistono anche impianti di aspirazione a soffitto o cappe autopulenti, dove tuttavia serve sempre un po’ di olio di gomito per la pulizia. Se fai cibi unti come formaggio alla piastra o salsiccia, metti in conto che il cassonetto andrà cambiato spesso, dopo pochi anni e colerà inevitabilmente fuori grasso. Non si può lavare perché non funzionerebbe più in maniera bilanciata e si rischia di finire in galera per inquinamento ambientale.

Cantinette per bottiglie

Che tu abbia un ristorante o che stia arredando la cucina di un albergo, servire vini e bottiglie di spumante correttamente conservati è fondamentale. Sono un elemento che pesa nel budget se la cantina è grande, ma permettono un buon ricarico. Inoltre, arredano anche la sala. L’argomento è molto vasto e richiede un articolo a parte: clicca qui per leggerlo, scoprirai quali sono le caratteristiche delle diverse cantinette vino e a che temperatura conservare le tue bottiglie!

Piani di lavoro

Non puoi immaginare una cucina ben strutturata senza prevedere un piano di lavoro: può essere posto al lato del lavabo, essere un armadio contenitore con sopra un piano di lavoro o addirittura un tavolo con lavabo incorporato. Ogni versione ha prezzi e caratteristiche diverse, adatte ad ogni esigenza. Fanno parte del cosiddetto “neutro” anche i tavoli caldi, i pass dove escono i piatti, i tavoli di entrata e uscita per la lavastoviglie dove è utile far scorrere i cesti se hai una cappottina.

Lavastoviglie

Risparmia tempo ed energie scegliendo la giusta lavastoviglie! Anche in questo caso ne esistono di diverse tipologie, con numerosi accessori per tutti i tipi di piatti: che tu debba lavare piatti per pizza, fondi piuttosto che lisci o ciotole in ceramica, la lavastoviglie ti farà risparmiare moltissimo tempo. Prediligi lavastoviglie che abbiano la possibilità di fungere anche da lavaoggetti, per poter pulire all’occorrenza anche pentole e posate. Se non vuoi mettere una cappa di aspirazione sopra la lavastoviglie a cappottina è bene prenderla subito con il recuperatore di calore in modo che non si generino vapori nella zona del lavaggio. Ne va anche della salute di chi ci lavora.

Lavabicchieri

Se il ristorante serve vini e utilizza cristalli di un certo tipo è bene prevedere oltre alla macchina per la cucina una lavabicchieri dedicata. Non si può pretendere che dove si lavano cose unte con residui escano bicchieri lindi. La corretta lavabicchieri ti farà ottenere bicchieri senza strisci, lucidi e senza macchie. Come? Semplice! Informati bene sulla durezza dell’acqua e sulla sua tipologia e scegli conseguentemente detersivi e brillantanti adatti. Valuta se vale la pena addolcire l’acqua a monte su tutto l’impianto, mettere delle resine oppure delle membrane ad osmosi.

Ecco quindi quali sono le 9 attrezzature da cucina professionali indispensabili. Contattaci in chat se vuoi avere altri consigli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *