Tutto quello che serve ai ristoratori per lavorare meglio e con meno fatica
lavabicchieri lavatazzine per bar

Come scegliere la lavatazzine per bar

La sccelta della giusta lavatazzine per bar comporta una serie di considerazioni e valutazioni. Come possiamo capire qual è la migliore lavastoviglie per il nostro locale, bar o pub, e come possiamo usarla al meglio per avere tazzine e bicchieri da cocktail impeccabili?

Una lavatazzine per bar è una macchina professionale particolarmente indicata per la rimozione di fondi e macchie, poiché privilegia l’azione chimica e termica. Alla sua accensione, la lavatazzine o lavabicchieri per bar, si riempie d’acqua che è scaldata, grazie ad una resistenza, fino a 90°C. Non appena avviato il lavaggio la macchina pesca il detersivo dalla bocchetta, per poi scaricare una parte dell’acqua sporca. A fine lavaggio carica altra acqua che è utilizzata per il risciacquo, fatto insieme al brillantante.

  • lavabicchieri niagara 52
    Lavabicchieri Niagara 52 Elettrobar Cod. 917436
    1.860,00  Euro Iva Esclusa
  • lavabicchieri fast 30
    Lavabicchieri Fast 30 cesto 35×35 Elettrobar dosatore brillantante e detergente
    1.049,00  Euro Iva Esclusa
  • lavabicchieri cesto 40X40
    Lavabicchieri cesto 40×40 River 43
    1.868,00  Euro Iva Esclusa
  • kit dosatore detergente
    Kit dosatore detergente
    150,00  Euro Iva Esclusa
  • lavabicchieri 45x45
    Lavabicchieri cesto 45×45 Fast 50
    1.485,00  Euro Iva Esclusa
  • lavabicchieri cesto 40x40
    Lavabicchieri cesto 39×39 Fast 40
    1.151,00  Euro Iva Esclusa
  • lavabicchieri cesto 35x35
    Lavabicchieri cesto 35×35 Fast 30
    884,00  Euro Iva Esclusa
  • lavabicchieri professionali
    Lavabicchieri cesto 40×40 parete singola
    930,00  Euro Iva Esclusa

Come scegliere la grandezza della lavabicchieri

L’unità di misura della lavabicchieri è data dalla misura del cestello. La misura che i tecnici consigliano in un bar di piccole dimensioni è di 40cm di cestello. Se il bar ha consumi più importanti, allora può essere meglio avere un cesto da 45 o 50. Ovviamente, bisogna avere a disposizione più spazio per posizionarla, soprattutto in altezza. Per questo è bene interfacciarsi con chi effettua l’arredo del bar da subito e stabilire quale macchina si vuole.

Valutare l’acqua e il tipo di lavaggio da utilizzare

Se il locale è specializzato in aperitivi e lavoro serale, si troverà a lavare sopratutto vetro, bicchieri appunto, dove la trasparenza è importante. In questo caso potrebbe essere utile prendere in considerazione un filtro in resina a monte, un addolcitore o un gruppo osmosi. E’ indispensabile, in questo caso, la misurazione dell’acqua in entrata in gradi francesi o tedeschi da parte di un idraulico.

Un lavaggio efficace dovrebbe non portar via più di 90 second. Le ASL chiedono di solito, per una efficace azione di detersione, un lavaggio di 2 minuti o 180 secondi. Su questa durata che le lavabicchieri sono normalmente settate.

Se vuoi approfondire come funziona una lavabicchieri clicca qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − dieci =

ItalianEnglishFrenchGermanSpanish