Rubinetteria cucine professionali: come scegliere?

Rubinetteria cucine professionali: come scegliere?

Rubinetteria cucine professionali: esistono una miriade di combinazioni diverse per modello e misura. Come scegliere? Che differenza hanno? Queste sono le domande più comuni quando tocca scegliere una combinazione di rubinetteria per la propria ristorazione. Elencare tutte le combinazioni possibili è quasi impossibile, poiché ce ne sono veramente tantissime! Di seguito forniamo una selezione di rubinetti e docce della casa madre Rubinetterie del Friuli.

Differenze e modelli più comuni della rubinetteria cucine professionali

Esistono molte varietà di rubinetto: possono differenziarsi dalla forma del comando, dalla lunghezza della leva, dalla posto di attacco, dalla presenza dell’attacco doccia o meno, dall’essere monoforo o biforo.

Monoforo o biforo?

Per monoforo o biforo si intende il numero dei tubi di attacco al lavello. I rubinetti monoforo sono quelli con un solo punto di attacco al lavello, e da quel tubo scorrono sia acqua calda, che quella fredda. I rubinetti monoforo sono più economici rispetto a quelli biforo, ma, per contro, sono più fragili e meno stabili.

I rubinetti biforo sono quelli che hanno due attacchi al lavello, dove da una parte scorre l’acqua calda, e dall’altra parte scorre l’acqua fredda. Sono più resistenti all’uso intensivo, ma più cari.

Con o senza attacco doccia?

Il rubinetto può avere un attacco doccia oppure esserne sprovvisto. La doccia è un accessorio molto utile quando c’è la necessità di lavare utensili più grandi, quando, cioè, il rubinetto miscelatore appare troppo corto.

La doccia, a sua volta, può essere acquistata con o senza rubinetto incorporato in basso monoforo o biforo. In alcuni casi, infatti, è utile avere una canna di erogazione orientabile a circa metà altezza doccia in aggiunta. Esistono modelli anche così composti.

Comando del rubinetto

Il comando del rubinetto, oltre a essere monocomando o con due comandi (acqua calda e acqua fredda), può essere di forme diverse. Ad esempio, ci sono quelli a croce, quelli con leva lunga o corta, a pedale, e molto altro.

La forma e la lunghezza del comando dipende dalle abitudini e dalle necessità dell’operatore o del ristoratore. Non ci sono, quindi, specifiche raccomandazioni per l’uso di uno determinato comando.

Di seguito proponiamo alcune combinazioni di rubinetteria e gruppi doccia più semplici e comuni.

Come abbiamo detto prima, le combinazioni di rubinetteria per cucine professionali sono molto variegati: bisogna scegliere quello che meglio soddisfa le esigenze dell’operatore. Se non trovi la combinazione che ti piace, non esitare a contattarci: ti faremo un preventivo su misura!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × uno =


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.