Lavabicchieri industriali

Le lavabicchieri industriali possono avere cesto 35×35 o 38×38 o 40×40. Sono costruite in acciaio inox, ma possono avere la struttura in parete singola o doppia. Possono avere i bracci di lavaggio in plastica o in acciaio.

Nella scelta delle lavabicchieri industriali è bene controllare:

  • dimensioni della macchina: larghezza, profondità, altezza massima;
  • altezza dei bicchieri e altezza della bocca di carico della macchina (calcolando che un paio di centimetri li porta via il cestello e che in cima ci sono le giranti);
  • alimentazione 230V o 400V: molte possono essere solo trifase;
  • lo scarico è a pavimento? Se non è a pavimento o, comunque, è più alto della vasca della macchina è necessaria la pompa di scarico;
  • dosatori: il dosatore brillantante è sempre incorporato, il dosatore detergente no, perché molte volte è dato in comodato d’uso da chi si occupa di detergenza;
  • l’acqua è trattata? C’è un impianto di depurazione a monte? L’acqua è molto calcarea? Se sì, sono necessari dei fitri (o l’osmosi). In base alla misurazione dell’acqua un bravo tecnico saprà consigliarvi il giusto filtro, che vi farà risparmiare anche sulla detergenza.

Di norma le lavabicchieri industriali hanno i cesti in filo, che vanno periodicamente sostituiti perché possono, in caso di urti, facilmente arrugginire.

Visualizzazione di tutti i 7 risultati