contenitori gastronorm inox

Come togliere la ruggine dall’acciaio inox?

Come togliere la ruggine dall’acciaio inox? La ruggine è il risultato dell’ossidazione del ferro causata dalla prolungata esposizione all’acqua senza che siano correttamente asciugati. Qualsiasi metallo contenente ferro lega con l’ossigeno presente nell’acqua. Questo causa la formazione di uno strato di ossido di ferro, più comunemente conosciuto come ruggine.

Ecco perché i vostri prodotti professionali, anche di alta qualità, in acciaio inox possono arrugginirsi. Esistono diversi stadi, che possono essere trattati con metodologie differenti.

Per le macchie di ruggine ridotte, in utensili da cucina di piccole dimensioni, è piuttosto indicato l’utilizzo dell’aceto bianco. Si consiglia di lasciarlo agire per almeno cinque minuti.

Per rimuovere la ruggine più aggressiva, invece, si suggerisce di utilizzare detergenti liquidi professionali che contengano acido ossalico. Questo, infatti, è in grado di rimuovere le incrostazioni più tenaci. Sono, invece, da evitare i detergenti con azione abrasiva.

Attenzione anche a prodotti sanificanti che possono corrodere metalli. Si raccomanda l’uso di prodotti professionali specifici per contatto alimentare, come quelli del nostro negozio.. Possono intaccare anche l’acciaio e può servire il decapante o addirittura l’intervento del produttore per riportare il piano come era all’inizio.

Ci sono poi altri metodi,  più estremi, per rimuovere la ruggine dai coltelli o dagli utensili da cucina come la smerigliatrice, la levigatrice o addirittura l’elettrolisi. Tuttavia, se la ruggine è a livelli così avanzati si suggerisce di cambiare attrezzatura professionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *