Sottovuoto aspirazione esterna barra 43 cm

Macchina per sottovuoto ad aspirazione o estrazione esterna

Come funziona una macchina per sottovuoto ad aspirazione, o estrazione, esterna? Innanzitutto è bene capire che cosa intendiamo con macchina per sottovuoto.

Una macchina per sottovuoto permette di sigillare il cibo per poi cuocerlo, che durerà di più e sarà più saporito. Se proteggiamo i nostri alimenti dall’aria, infatti, limitiamo lo sviluppo dei batteri e aumentiamo la durata di conservazione. 

Si tratta di una tecnica di cottura diffusa nelle cucine professionali come in quelle domestiche. Tuttavia, è importante conoscere a fondo le attrezzature che si vanno a scegliere per poterle utilizzare al meglio.

Esistono 2 categorie di macchine per sottovuoto. Quelle ad aspirazione esterna sono adatte ad un uso domestico, mentre le macchine a campana sono più idonee per usi professionali. Infatti, le seconde, rimuovono del tutto l’aria dal sacchetto.

Se vuoi scoprire di più sulle macchine a campana professionali per il sottovuoto ecco un articolo per te.

Macchina per sottovuoto ad aspirazione

Abbiamo visto che le macchine per sottovuoto consentono di rimuovere quasi tutta l’aria che si trova in un involucro che contiene alimenti, riuscendo così a formare il vuoto al suo interno. Sembra un procedimento molto semplice, ma in realtà dietro di esso si nasconde un meccanismo molto complesso. Bisogna sapere che quando viene rimossa l’aria da un sacchetto si verifica un rallentamento di tutte le attività, in questo modo si otterrà il prolungamento della durata dell’alimento.

I sacchetti sono impermeabili per evitare che gli alimenti siano esposti all’umidità che potrebbe deteriorarli più velocemente. Una buona conservazione degli alimenti viene ovviamente garantita dalla capacità di una macchina per sottovuoto e dai sacchetti che si utilizzano. Risulta essere per questo che è importante capire quali siano i sacchetti più indicati per la macchina per sottovuoto che si possiede e per il tipo di utilizzo che ne se vuole fare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *